MI PRESENTO

Come Psicologa Psicoterapeuta, mi occupo delle persone, di quella parte del loro mondo che esse sono disposte a mettere in gioco.

Ascolto le loro storie, seguo il filo delle loro narrazioni con l’intento di cogliere il senso del loro sentire, dei loro pensieri, dei loro silenzi e delle loro scelte.

Non ci sono modi sbagliati o giusti di raccontarsi. In questo tipo di esperienza ci sono persone: una che accoglie l’altra, che l’accetta e la comprende, rispettando ogni suo punto di vista e legittimando ogni suo scorcio.

L’altra persona è colei che chiede un incontro, che coraggiosamente si avventura in questa rilevante esperienza, attingendo a ciò che vi è di prezioso nell’essere umano, e forse non solo: la capacità di entrare in relazione e di percepire il valore del sentirsi compresi.

A questo primo livello, apparentemente semplice, dove i due interlocutori si appassionano alla storia e vi si calano empaticamente, segue la competenza professionale.

Il mio apporto, come professionista, si articola all’interno della stessa cornice relazionale, di cui si avvale, connotandola come relazione terapeutica.

Così in questo percorso di costruzione di significati, passiamo insieme, senza soluzione di continuità, da una comprensione personale ad un’interpretazione professionale, rimanendo sempre accanto e procedendo di pari passo.

A PROPOSITO DI PSICOLOGIA

LO PSICOLOGO

Una professione di aiuto, esercitata da una persona e rivolta ad un’altra persona, nata dall’incontro di due interlocutori, coinvolti in un’impresa comune; al cliente viene riconosciuto un ruolo attivo, in quanto attore protagonista del processo di elaborazione intrapreso.

Il mio intervento professionale si rivolge a persone appartenenti alle diverse fasi del ciclo vitale – età scolare, adolescenza, età adulta – giacché la teoria della personalità, cui faccio riferimento, è applicabile alla persona, come sistema organizzato, in quanto tale, al di là della propria età cronologica.

L’intervento si articola in setting individuali e di coppia (sia genitoriale che coniugale).

Mi occupo prevalentemente di:

  • Psicoterapia individuale (adolescenti e adulti);
  • Psicoterapia di coppia;
  • Counseling psicologico;
  • Supporto psicologico.

Spesso la scelta di rivolgersi allo psicologo risulta difficile, impegnativa, essa stessa ansiogena; ma quest’ansia rappresenta un’ansia necessaria e costruttiva, propedeutica ad ogni successiva elaborazione.

Si tratta di un passo importante: quello di riconoscersi il diritto di occuparsi di se stessi, di porre attenzione al proprio sentire, a ciò che, in qualche modo, avvertiamo come limite, in grado di procurarci una certa sofferenza, forse a volte celata o negata.

IL PERCORSO FORMATIVO

Centro Studi In Psicoterapia Cognitiva
Università di Siena
Società Italiana Terapia Cognitiva Comportamentale
Università la Sapienza di Roma

DI COSA MI OCCUPO

Durante il mio percorso formativo e professionale, il principale punto di riferimento è riconducibile all’impianto teorico della personalità formulato dallo psicologo americano G. A. Kelly: la Teoria dei Costrutti Personali, dalla quale trae origine una Psicologia e una Psicoterapia.

Considero, a tutt’oggi, questa “griglia” di lettura della personalità umana tanto interessante e utile, quanto soddisfacente e autorevole.

E’ ed è stato il mio faro nella notte, la linfa dei miei processi conoscitivi e applicativi, rispetto ai vari settori d’intervento dove opero ed ho operato.

Attualmente lavoro in ambito privato, in qualità di libera professionista.

Guardando oltre il disturbo o il disagio che la persona si trova a vivere e a percepire, incontriamo un nuovo individuo, un nuovo mondo; lo incontriamo anche, e soprattutto, al di là delle note etichette diagnostiche, che vogliamo comunque ricordare:

  • Disturbi d’Ansia (fobie, ossessioni, ansia generalizzata, attacchi di panico);
  • Disturbi Psicosomatici;
  • Disturbi dell’Umore (depressione, distimia);
  • Disturbi Alimentari;
  • Disturbi del Sonno;
  • Disturbi di Personalità.

Accettare la persona che ha scelto di contattarci, significa incontrarla nel “luogo” e nel “tratto” dove essa si trova, significa cogliere ed accogliere la sua stessa prospettiva, il suo stesso punto di vista – come base e come partenza – con autentico rispetto, con genuina empatia, con l’intento di approdare insieme ad un nuovo livello di comprensione, significativo e fruttuoso.

COME RAGGIUNGERE LO STUDIO

COME CONTATTARMI

Ricevo nel mio studio di Arezzo in via Montetini, 13

CONTATTAMI TELEFONICAMENTE AI N. 333.8083299 - 0575.901106 OPPURE UTILIZZA IL MODULO DI CONTATTO PRESENTE QUI

IL TUO NOME (richiesto)

LA TUA EMAIL (richiesto)

IL TUO NUMERO DI TELEFONO (richiesto)

OGGETTO
InformazioniAppuntamento

IL TUO MESSAGGIO

Nota: Per correttezza e rispetto della tua privacy, il sistema impedisce l'invio della mail senza il consenso al trattamento dei dati.

In ottemperanza dell'informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali", esprimo il consenso al trattamento dei miei dati sensibili conferito alla dott.ssa Mirella Benedetti

PRESENTE SU:

Ordine Psicologi Toscana
MarketingPsicologo.it
The George Kelly Society
AIPPC - Associazione Italiana di Psicologia e Psicoterapia Costruttivista

CONTATTI:

Arezzo (AR): Via Montetini, 13
333.8083299 - 0575.901106
scrivi una mail
P.IVA 01733270514
C.F. BNDMLL65L61A390Q
Iscr. Ordine Psicologi Toscana n. 3332