Disturbi d’Ansia

L’ansia è esperienza di tensione, legata a una forma di conoscenza incompleta, a un sapere e a un non sapere, a uno scorgere che non riesce comunque ad abbracciare il senso di quanto esperito.

E’ intravedere senza vedere, è avvertire senza capire, è il percepire di quel qualcosa… poco chiaro e confuso.

Ci sentiamo in ansia quando rispetto ad un evento le nostre conoscenze sono parziali, sono presenti ma non sufficientemente soddisfacenti.

Il ritardo di una persona cara che stiamo aspettando, oppure l’esito di un esame, sono solo occasioni di vita quotidiana, in cui sperimentiamo questa spiacevole emozione.

Ad un livello più astratto, nucleare e profondo, l’ansia è l’incertezza e la preoccupazione sul tempo a venire, sul futuro, prossimo o lontano.

Può riguardare ambiti e aspetti diversi: il Sé e la personalità, il lavoro e le risorse economiche, gli affetti e la nostra vita relazionale in generale, la nostra salute.

Il bello è che gran parte di ciò che rappresenta fonte di ansia, che ci procura malessere non ci è noto, o meglio non riusciamo ad averne una soddisfacente consapevolezza.

In breve, è difficile capire e soprattutto dire cosa c’è che non va.

Il lavoro con lo psicologo prevede un percorso da seguire, una strada da percorrere, per individuare ed esplorare, noi insieme a lui, le nostre pesanti “sacche” che ci portiamo appresso.

La persona che intraprende questa strada va incontro a un’importante dissolvenza del carico emotivo con il quale ha dovuto, più o meno a lungo, fare i conti.

Elaborare l’ansia significa conferire una struttura, una valenza di senso alla nostra condizione di persona, in continuo movimento e desiderosa di approdare in “porti” più sereni.

Lascia un commento

PRESENTE SU:

Ordine Psicologi Toscana
MarketingPsicologo.it
The George Kelly Society
AIPPC - Associazione Italiana di Psicologia e Psicoterapia Costruttivista

CONTATTI:

Arezzo (AR): Via Montetini, 13
333.8083299 - 0575.901106
scrivi una mail
P.IVA 01733270514
C.F. BNDMLL65L61A390Q
Iscr. Ordine Psicologi Toscana n. 3332